Stress da lavoro: e tu… quanto sei sotto pressione? - E_FACTORY
Seleziona una pagina

In un’epoca di “smart working” e, soprattutto, in un periodo nel quale le distanze sono state inevitabilmente aumentate causa pandemia e lockdown, il rischio di andare in stress da superlavoro aumenta.

“Ma come aumenta?” vi chiederete voi: si, perchè in molti casi si pensa allo smart working come una pratica dove il relax aumenta stante il fatto di lavorare da casa. Ma, in molti casi, non è così: nel caso in cui un’azienda non sia abituata a questo tipo di tecnologia o nel caso in cui il datore di lavoro sia particolarmente “attento” a seguire i propri collaboratori, il fatto di poter lavorare da casa diventa un’arma a doppio taglio.

A quanti è capitato di non distinguere più il weekend dalla settimana? “Già che sei a casa, facciamo una call” oppure “è sabato, si, ma facciamo una riunione breve; già che ci sei, mi finisci quella relazione?”. Un attimo, ed il tempo libero e da dedicare alla famiglia o a sé stessi svanisce. E in quanti, in questo modo, entrano in un vortice che si chiama stress da dipendenza da lavoro?

E’ una questione interessante, sulla quale torneremo presto su questo blog. Nel frattempo, però, vi sottoponiamo un’interessante test proposto da “The Counseling Team International”, organizzazione con sede a San Bernardino in California, per misurare il proprio livello di stress da lavoro. Ecco qui il link e… divertitevi!

Clicca qui per il test