Vicino al mare barcolano ecco di nuovo ... Art(è) In Cantiere! - E_FACTORY
Seleziona una pagina

“Barcola”, un nome che da sempre viene associato a Trieste: precisamente a Trieste ed al mare, stante la posizione antistante al Golfo di un rione che per la nostra città rappresenta molto. 

E’ proprio a Barcola che “Art(è) In Cantiere” ha colpito di nuovo, coinvolgendo una costruzione significativa come il Castelletto: la “mano” di Strasnic Clothing si è sbizzarrita nuovamente, proponendo un’opera che promuove alcune tematiche molto particolari, che si richiamano proprio alla zona di Barcola. 

Primo su tutti, il canottaggio: uno sport diffusissimo a Trieste, e che viene praticato prevalentemente nelle zone di Barcola e Grignano, che ospitano diversi circoli velici e che animano con le loro barche le acque del Golfo.

Il rione barcolano è sito notissimo per coloro che, d’estate, vogliono “fare il bagno” (e cioè andare al mare, tradotto dal dialetto triestino) e prender un gelato per passeggiare comodamente, magari dirigendosi verso uno degli innumerevoli stabilimenti balneari che animano l’ultima parte delle rive barcollane. 

Due monumenti molto significativi, che vengono richiamati nell’opera, sono la mitica “Fontana di Barcola”, che è sempre più ritrovo di sportivi che fanno allenamenti collettivi all’aperto, ed anche il Faro della Vittoria, panorama dal quale spesso si possono fare degli scatti fotografici da ricordare. L’argomento dello sport, con Donny in monopattino, viene richiamato perchè Barcola rimane un ambiente ideale per scatenarsi con corsa, bici e training all’aria aperta, specialmente in mezzo alla Pineta. 

Un altro quartiere della città di Trieste “rivisitato” dalla testa e dalle mani di William e Diego, i due artisti targati Strasnic che insieme al progetto “Art(è) In Cantiere” stanno dando voce ai rioni della città.